Una lettera, un mistero, due vite

La rilegatrice di storie perdute di Cristina Caboni, è uno di quei libri che di solito compro perché il titolo mi infonde sicurezza. La mia sicurezza sta nel fatto che un cattivo libro non può avere un titolo così bello. Ma non abbiate dubbi che la quarta di copertina la leggo, eccome!

Non è stata una delusione, affatto, godibile e interessante, scritto bene, non conoscevo la scrittrice che di sicuro ora ha la mia fiducia per un prossimo acquisto.

Ma ora passiamo alla trama: Sofia è un archivista che vive a Roma, spostandosi ha rinunciato al suo lavoro che tanto amava. Un giorno in giro nel suo quartiere entra in una vecchia libreria e viene affascinata da un antico libro, mal messo, che il proprietario le donerà affinché lei lo possa restaurare, perché lo sa fare. Appena iniziato il lavoro all’interno della copertina scopre una lettera di una donna, Clarice, vissuta nell’Ottocento, faceva la rilegatrice. Ma si nasconde un mistero, questo libro è il primo di altri due volumi e in ognuno Sofia dovrà trovare le lettere nascoste per far rivivere la vita di Clarice e la sua.

Godibile, leggero ed il mistero dona un tocco in più! Consigliatissimo agli amanti di storie così 🍀

Annunci

16 Comments

  1. Bello! Conosco la Caboni di nome, ma non avevo mai letto la trama di questo lbro: io non lo so il perché, ma storie come questa, in cui il/la protagonista va a ritroso per ritrovare il filo di una storia familiare, o che so io, hanno quel “quid” che mi intriga. Gigi Proietti direbbe che è un libro “acchiappesco”… Grazie del suggerimento, serena giornata. 😉

    Piace a 3 people

  2. Di recente ho visto questo libro e il titolo mi ha incuriosita.
    Ero un po’ scettica, queste trame sono o delle chicche o… delle noie terribili. Dal tuo commento direi la prima. La prossima volta che trovo il libro ci faccio un pensiero serio 😀

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...