Se tu hai, tu devi dare…

Stamattina mi sono ricordata di alcuni episodi accaduti molto tempo fa, quando ancora vivevo a casa con i miei genitori. Circa una volta al mese passava una signora di etnia Rom, chiedeva vestiti, cibo, giocattoli per i figli, insomma qualsiasi cosa per mantenere un po’ la sua famiglia dato che il marito lavorava poco.

Mia madre, di buon cuore, mai le ha dato soldi, ma ogni mese le faceva trovare uno scatolone con dentro pasta, riso, biscotti, olio e tutto quello che poteva mettere da parte.

Questa storia e durata tantissimi anni, fin quando i suoi figli non si sono fatti grandi.

In un’occasione, la signora stupì me e mia madre quando disse: “oh signora io e mio marito vediamo sempre sua figlia che va a correre al campo scuola di atletica, non vi dovete mai preoccupare, la teniamo d’occhio noi!” Questo era il loro modo per ringraziarci. Brave persone, sempre educate e molto pulite.

Mia madre mi ha sempre insegnato: se tu hai, tu devi dare, non esiste un modo diverso di vivere la vita!

Grande donna la mia Mami!!!

Annunci

44 Comments

  1. Sì. Quando ero bambina, nella fattoria di mio nonno e in quella dei nostri vicini di casa, in certi periodi dell’anno, quando si ricominciava a vedere i girovaghi che passavano offrendo la loro mano d’opera, anche se non si aveva bisogno dei loro lavori (ombrellai, impagliatori, calderai, ecc.) si usava preparare un posto in più a tavola, nel caso fossero capitati a quell’ora.

    Piace a 2 people

      1. Pensa che quando sono stati qui gli operai, per tre giorni, a potare le piante del mio giardino, poiché faceva caldo, andavo a portare loro delle brocche d’acqua fresca con dentro qualche fettina di limone e dei bicchieri per bere. Mi sono meravigliata che non la finissero più di ringraziarmi come se avessi offerto loro non so che cosa e mi dissero che era la prima volta che accadeva loro che qualcuno offrisse loro qualcosa. Come se dar da bere a gente che lavora nel nostro giardino fosse una strana novità.

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...