Non solo virus…

I virus e i batteri non sono la sola causa stagionale che mi possono mettere KO. Insieme a loro agiscono forze involontarie, proprio perché il corpo è debole, loro si fanno forti.

Parlo della psiche, la mia non è propriamente attiva al cento per cento, anzi ha molti punti deboli o possiamo definirli bugs. Soffro di depressione, leggera, che tengo sotto controllo con un dosaggio minimo, senza effetti collaterali. La mia anima oscura mi accompagna da molti anni, è mutata nel tempo, prima si manifestava in maniera diversa ora attraverso l’ipocondria con conseguenza attacchi di panico.

Brutta faccenda, l’ipocondria è devastante, occupa tutto lo spazio dentro di te e intorno a te. Si vive sospesi in attesa di una condanna, si vive in attesa di un medico, di una medicina, di qualcosa che ti aiuti ad uscirne. Ma tutto questo è solo una bugia che il cervello ti sta raccontando, sta consumando tutte le tue energie, vuole consumartele per avere gioco facile, avere il sopravvento. Nel momento dell’attacco di panico si soffre così tanto che saresti disposto a tutto per farlo smettere anche buttarti da una finestra, quindi soffri piangi e aspetti le tue gocce che ti salvano la vita.

Dopo tutto questo il corpo si tranquillizza, il tuo cervello riprende visione della realtà, l’ansia è sparita, ma le tue forze sono finite. Ci vogliono almeno due giorni per riprenderti come si deve, e poi pensi di essere di nuovo una persona normale.

Quando succede qualcosa al mio corpo non combatto solo una reale malattia se c’è, perché molte molte è inventata, ma anche contro tutto questo.

Sono debole, ho dei buchi nella mia psiche, sono un essere umano.

Annunci

34 Comments

  1. Anna……… se hai bisogno chiamami fa bene parlare… ne ho sofferto anche io di ansia e crisi di panico ma l ho vinta a modo mio e senza farmaci. Parlarne è la miglior terapia al mondo!

    Piace a 1 persona

      1. Lasciarsi andare è il segreto, abbandonarsi senza timore, qualunque sia il demone che ci assale, bisogna sempre ricordare che è solo un’ombra costruita da noi. Come l’abbiamo (inconsciamente) creata, coscientemente la distruggiamo.

        Piace a 1 persona

  2. Anna.
    Ho aperto il blog anni fa come forma di “terapia” contro la mia forma di depressione.
    Soffro anch’io di attacchi di panico, oggi fortunatamente meno frequenti, e di disfagia (cugina degli attacchi di panico e purtroppo nel mio caso abbastanza frequente).
    Sono monti, attimi, talvolta minuti interminabili anche per me, durante i quali ti senti in balia di un mare in tempesta che ti fa affogare.
    Ma alla fine riemergiamo, no?
    Un bacio

    Andrea/K

    Piace a 1 persona

  3. Ebbi un solo grande attacco di panico, forse colpa dell anestesia andata male, c erano tutti i miei familiari riuniti anche la mia sorellastra all epoca in vita, mia madre, un infermiere, ma quelli della ambulanza aspettarono il mio ex, in pratica un ora buona…..e io lì a star male, dico io ma il guinzaglio non me lo ero levato, e se lui non veniva ? Non so che scriverti solo che forse un buon libro yoga…..baci

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.