I guardiani vendicatori

By

i guardiani

Simone Pezzoni è autore de I Guardiani Vendicatori, romanzo fantasy pubblicato dalla casa editrice Kimerik. Questo è il terzo volume di una saga che si concluderà con un quarto. L’autore giovanissimo, appassionato della Marvel, ha voluto creare personaggi simili ma al contempo diversi, con una storia appassionante che cattura il lettore. Simone Pezzoni si è messo in gioco con tutto se stesso ed il suo estro. Per gli amanti del genere fantasy è imperdibile, per chi non lo è, potrebbe iniziare proprio da questa saga. Buona lettura!

Come nasce uno scrittore di romanzi Fantasy? Tutto nasce attorno al 2009 /2010 avevo qualche idea, ma sparsa. Nel 2012 uscì Avengers e fu dopo la visione di questo film, pieno d’idee in testa, tornai a casa. Così iniziai a scrivere un manoscritto, una versione con i miei personaggi assieme agli Avengers Marvel. A questo punto mi trovai a dover modificare e creare dei miei personaggi al posto degli Avengers.

So che sei un appassionato dei fumetti della Marvel, loro ti hanno dato l’ispirazione per i tuoi libri, in cosa si differenziano e qual è la trama de I Guardiani Vendicatori? Sono da poco un appassionato Marvel e mi riferisco in modo particolare all’universo cinematografico. Mi sono informato di più in seguito alla visione del film Avengers. Le differenze sono molte, ad esempio Captain America è diventato Scott Grub, anch’esso è un soldato, ma la sua vicenda che racconterò sarà molto diversa e più attuale. Mentre Thor è diventato Van Torian, è sicuramente uno dei personaggi protagonisti più forti fisicamente, vi svelo che sarà uno di coloro che sopravvivrà agli scontri che avverranno nel volume quattro, scoprendo, anche, qualcosa sul suo passato. Infatti, nel mio caso, è umano. Paul, ispirato in piccolissima parte da Phill Colson. I Guardiani, nel primo volume, sono chiamati così per un motivo collegato al futuro. I Vendicatori, titolo non casuale, serviranno a creare fazioni sempre più marcate. Nel primo volume i quattro amici vengono contattati da una organizzazione chiamata OBI Organizzazione Burocratica Internazionale , che cambierà nome a seguito di vari eventi, nel volume quattro.L’Organizzazione li addestrerà dopo aver rivelato loro chi sono in realtà.

Hai creato una storia nuova, tutta tua, come ti sei sentito alla pubblicazione del primo volume ed ora al terzo? Mi sono sentito soddisfatto di aver capito che era stata un’ottima idea, sperimentale, nel primo capitolo, ma ha dato vita ad altri due volumi, ed infine, a un quarto. Ho scoperto che mi piace raccontare storie, crearle.

Quando avverrà l’uscita dell’ultimo capitolo della saga? Il capitolo conclusivo è attualmente in atto, ho deciso di utilizzarlo anche per migliorare la stesura. Molto probabilmente l’uscita avverrà l’anno prossimo.

Perché ami farti chiamare Simone il Guardiano, solo per il titolo del libro o per qualche altro motivo? Questo nome lo utilizzo fin dal mio primo profilo social, ovvero Google, lo scelsi perché non volevo utilizzare il mio nome completo. È un nickname con cui faccio battute in alcuni dei social o piattaforme che utilizzo di frequente.

Personalmente, cosa ti ha regalato essere scrittore? Mi ha regalato il conoscere persone nuove con le mie stesse passioni, con la possibilità di sviluppare il mio lato creativo.

Dopo questa saga hai intenzione di continuare questo percorso? Ho altre idee, alcune sono già scritte o in corso di scrittura, tra cui il seguito dei Guardiani Vendicatori, quindi sì, continuerò a scrivere.

Simone com’è nella vita di tutti i giorni? Sono una persona abbastanza tranquilla e un po’ timida, ho molti hobby: videogiochi, cinema, bici, visitare luoghi interessanti. Per quanto riguarda il lavoro, sto per iniziarne uno nuovo, simile a quelli del passato, all’interno di supermercati o negozi.

Annunci