Due vite

By

La vita mi ha diviso in due, quella che vive nello Yorkshire e quella che vive in Italia. Tra quasi due settimane scenderò, mio marito con me per soli 10 giorni, poi riparte e io rimarrò fino a novembre. Lo devo a mia mamma, ai miei cari che hanno bisogno di un po’ di aiuto. Sono contenta sì, però già saprò del senso di claustrofobia che accuserò nell’uscire dall’aeroporto, rumori, grida, nessun rispetto delle file e delle regole, chi ti spintona a destra e a sinistra senza cura alcuna, senza “sorry”. Mi dispiace amo il mio paese, ma amo la pace e la serenità che ho trovato in Inghilterra. Non ho l’auto, viaggio benissimo a piedi e in autobus, in Italia mi devo rimettere in macchina e iniziare a bestemmiare come una portuale per tutte le scorrettezze. Amo i colori ed il sole della mia città, ma quando atterro a Londra Stansted ed il portellone si apre, mi ritrovo il freddo e il cielo sempre nuvoloso, in quel momento riacquisto la mia pace. Una boccata di serenità. Vivo due vite che si interscambiano all’occorrenza.

Annunci