RSS

Si parte!!!

19 Lug

Si parte! E sì proprio così è iniziata la mia avventura per l’Inghilterra, era dicembre del 2016, io ricoverata in una clinica nella mia città, per un piccolo intervento chirurgico, con mia madre accanto a me e mio marito che stava facendo un’intervista via skype con un docente dell’University of Hull. A gennaio del 2017 lui, mio marito, è partito e fine febbraio sono partita io. Ho lasciato tutto: la mia adorata casa, i miei amati genitori, le mie abitudini, praticamente la mia vita.

Si parte sapendo che dietro di te devi lasciare tutto e ricominciare daccapo, perchè se pensi di ricreare il tuo mondo italiano, si inizia con il piede sbagliato, ritorni dopo due settimane.

Qui molte cose sono belle e apprezzabili, ma molte te le devi far piacere. Ogni giorno è un ostacolo, una difficoltà da superare, non da meno la lingua. Io e mio marito siamo partitti, di certo, non con un certificato IELTS in tasca.

Kingston upon Hull, detta semplicemente Hull, letteralmente vuol dire scafo, è nell’ East Yorkshire, posizionata tra due fiumi Hull e Humber. Ridente città di circa 260.000 abitanti. Qui sono abbastanza cordiali e la città è molto, ma dico molto economica, gli inverni sono lunghi e freddi, le giornate corte e buie, le estati lunghe e luminose. Il vero periodo estivo, peccato, dura solo tre o quattro mesi. Quest’anno abbiamo avuto solo un giorno con 32 gradi. Si dorme quasi sempre con il piumone estivo.

Io non sono stata mai amante del caldo, a dispetto del luogo da dove provengo, il sud Italia, dove si raggiungono i 40 gradi. Per me venire qui, da questo punto di vista, è stata una manna. Infatti ridiscendo in Italia in primavera e in autunno. Dove l’Italia da il meglio di sè.

Il vero problema di questo posto è la lingua, sicuramente parlano inglese ma ve li vorrei far sentire, metterebbero a dura prova il miglior madre lingua in circolazione. La loro pronunzia è agghiacciante! dato che per le pratiche e la vita di tutti i giorni si ha che fare con persone non completamente e pienamente istruite come noi (ve lo dico con il cuore in mano: a livello di istruzione di base noi siamo mille miglia avanti a loro!), allora la frittata è fatta. Ma non tutto si può scegliere. Meno male che il popolo inglese è fatto per la maggioranza di stranieri, arabi, cinesi, africani, (da me molti polacchi e rumeni) e loro si che si capiscono.

Per il momento vi lascio con questa prima mia difficoltà, oddio ancora non li capiscooooo!!!!.Metto alcune foto per far da sfondo al mio racconto. A presto, molto presto, siiii domani ho il volontariato, speriamo che riesco a scrivervi qualcosa. Ciao byeeeeee!!!

 

 

Annunci
 
6 commenti

Pubblicato da su 19 luglio 2018 in england

 

Tag: , , , ,

6 risposte a “Si parte!!!

  1. Ivana Daccò

    20 luglio 2018 at 0:46

    Ciao! Bello! Spero che continuerai a raccontarci la tua nuova vita con una nuova lingua (che non leggo e non parlo, purtroppo).
    Approffitto: Complimenti per il blog!

    Piace a 2 people

     
    • annaecamilla

      20 luglio 2018 at 5:55

      Ma certo! vivendo qui ho veramente miliardi di cose da raccontare e da consigliare. Grazie… Allora a presto.

      Piace a 1 persona

       
  2. ©Elisa

    23 luglio 2018 at 4:13

    Questo tua bel avventura lo seguo con piacere ❤ fra tempo, bocca al lupo /che viva/ Elisa

    Piace a 1 persona

     
  3. amleta

    23 luglio 2018 at 13:27

    Si capisco in questi paesi ci trovi gente semplice. In città magari è diverso. Comunque lì parlano con quel tipo di inglese. Pensa a Londra che ci dono migliaia di accenti diversi per abituarsi è peggio ancora. Perchè Londra è un mix di tutte le culture e allora ci sono tanti accenti diversi e pochissimi inglesi ormai.

    Piace a 1 persona

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
ilcortomaltese©

® marchio registrato

Il Pikaciccio

Ricette di viaggio, cucina e vita di due pazzi scatenati

Pictures of You

Un blog di racconti e vari temi seminati a spaglio in un italiano figlio di madre-lingua crocifissa e padre ignoto. There Are Some Places In Internet You Don't Go Alone

Astrogirl

Obsession driven to infinity

OblòBlog

Leggere, Scrivere, Raccontare...

Vauro

sito ufficiale

Silvia Boarin

Poniti un obiettivo alla volta e divertiti durante il viaggio ...ne sarà comunque valsa la pena!!

Il blog di Silvia Cavalieri

Uno spazio creativo per la scrittura

MiddleMe

Becoming Unstuck

Piuttosto che stare a casa a non fare niente

Un blog di formazione e (talvolta) di viaggio

partyepartenze

alla ricerca della felicità...

Il nascondiglio

"Ed io sempre ho preferito originale anche tristo ad ottima copia." (Vittorio Alfieri)

Le Poesie di ADA (arte di ascoltare)

Tra Arte, Ascolto e (Pari) Opportunità per Tutti

mydaphne

this my world, this mydaphne

AlberiEsperti

Perché si fa presto a dire alberi ....

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: